Viaggi > PROGRAMMI

Mese di riferimento: Aprile 2022

Durata:

 Trenino verde delle ALPI svizzere
con l’affascinante lago d’ORTA

 
1° GIORNO: Raduno dei Partecipanti e partenza in Pullman GT per il Lago Maggiore, suggestivo lago a ridosso dell’arco alpino, considerato per il contesto naturale ed artistico uno dei laghi più belli del mondo. Pranzo libero durante il viaggio ed arrivo a Stresa, la perla del lago, ricca di nobili Palazzi ed alberghi principeschi dimora di Re ed Imperatori. Passeggiata nell’affascinante centro storico ricco di vicoli ed angoli affascinanti dove si respira ancora l’aria della “belle epoque” ….. In serata sistemazione in albergo per cena e pernottamento.

2° GIORNO: Dopo la prima colazione trasferimento a Domodossola e partenza per la Svizzera con il trenino verde delle Alpi. Tra Domodossola, Briga e Berna trovate una natura incontaminata e scoprite un angolo della Svizzera di straordinaria bellezza. Partenza alle 7.58 e arrivo a BERNA alle 10.21. Visita del centro storico della Città di Berna, patrimonio mondiale UNESCO, ricco di testimonianze storiche che ne valorizzano il passato di grande centro culturale.  
Partenza in treno verde da BERNA alle 12.39 e arrivo sul lago di THUN alle 12.59.
Giro del centro storico di Thun sormontato dal grande Castello e pranzo libero in Città. Imbarco sul battello alle 15.40 e arrivo a SPIEZ alle 16.26. Visita del centro con la Chiesa riformata e dopo una bella passeggiata di 20 minuti o un giro con il trenino turistico, per raggiungere la stazione ferroviaria, partenza con il treno verde alle ore 18.10 e rientro a DOMODOSSOLA alle ore 19.54. Trasferimento in albergo per cena e pernottamento.

3° GIORNO: Dopo la prima colazione escursione sul lago d’Orta, uno dei laghi più belli e pittoreschi d’Italia in un contesto naturale unico. Visita di Orta S.Giulio, caratteristico Borgo rinascimentale ricco di opere d’arte immerso in un paesaggio da cartolina. Visita all'Isolotto  San Giulio, suggestivo nel centro del piccolo Lago dominato dal grande Seminario. Pranzo libero in uno dei numerosi snack point, tempo a disposizione per shopping e nel pomeriggio partenza per il rientro in sede con arrivo previsto in serata.
 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE   € 290
 
La quota include:
  • Viaggio in pullman GT
  • Trattamento come da programma bevande incluse
  • Sistemazione in albergo 3 stelle sup. in camere doppie
  • Trenino verde delle Alpi con posti riservati
  • Visite ed escursioni da programma
  • Battello per Isola San Giulio
  • Assicurazione individuale
  • Accompagnatore esperto
 
La quota non include:
  • Mance, ingressi, extra in genere e tutto quanto non previsto
  • Supplemento camera singola   50
 
TRENO VERDE DELLE ALPI. Tra Domodossola, Briga e Berna troverete una natura incontaminata e scoprirete un angolo della Svizzera di straordinaria bellezza. Percorreremo la linea ultracentenaria del Sempione e del Lötschberg. Il trenino si inerpica in montagna offrendo visioni panoramiche attraverso ampie finestre sulle terrazze soleggiate del Vallese e le montagne dell’Oberland Bernese con Kandersteg. Sul lato nord delle alpi comincia la discesa verso il lago di Thun e il trenino raggiunge Berna, Capitale federale della Svizzera con la città vecchia patrimonio UNESCO. Dal Piemonte al cuore delle Alpi svizzere.           Attraverso la Val Divedro il treno segue il fiume Diveria, supera il trasporto veicoli di Iselle e percorre i 19,8 km della galleria del Sempione, che dal 1906 collega l’Italia e la Svizzera. Briga, incorniciata dal passo del Sempione a sud e dai ghiacciai di Driest e dell’Aletsch con il Castello di Stockalper, è una perla tutta da scoprire. Il viaggio a bordo del Trenino Verde delle Alpi prosegue risalendo la Valle del Rodano, il treno supera un dislivello di 450 m prima di arrivare a Goppenstein, porta d’ingresso alla valle del Lötschen. La ferrovia, risalente agli inizi del XX secolo, venne costruita da oltre 3000 lavoratori, soprattutto italiani, che si trasferirono a Naters, Kandersteg, Goppenstein e Frutigen. Da Kandersteg il percorso conduce a Frutigen in direzione nord, passando per la «rampa nord» di BLS. Questo percorso si è ben guadagnato il suo nome: con una pendenza di oltre il 27%, la linea attraversa una galleria elicoidale di 1655 m, tunnel bui e viadotti spettacolari. Poco prima di entrare a Frutigen, il Trenino Verde delle Alpi transita sull’imponente viadotto di Kander, l’opera più fotografata della linea del Lötschberg, per poi sfilare davanti al Tellenburg. Da Frutigen, l’itinerario conduce a Spiez e poi a Thun con una pendenza uniforme del 15%.
 
viaggi