Viaggi > PROGRAMMI

Mese di riferimento: Settembre 2021

Durata:

 
Favolosa GEORGIA
alla ricerca del VELLO d’ORO

 
Un viaggio nelle mitiche terre dell’antica Colchide, il leggendario luogo del Vello d’Oro, attraverso i superbi paesaggi montani del Caucaso, citta rupestri e monasteri medievali. La Georgia possiede una cultura unica al mondo che vale la pena scoprire, con il suo mix di tradizioni orientali ed occidentali e una bellezza naturale, del tutto ignota, quella del Caucaso, confine naturale tra Asia ed Europa. Terra di contrasti da ogni punto di vista: geografico, storico, culturale e religioso. Molte nazionalità ed identità diverse vivono tra le sue aspre montagne. La Capitale, Tbilisi, in una magnifica posizione geografica, è considerata la più bella tra le grandi città del Caucaso fondata nel V secolo d.C. è stata da sempre una delle principali vie di commercio tra Oriente ed Occidente.
Mirko Vi accompagnerà in questo fantastico tour attraverso un territorio da sempre porta d’ingresso fra Oriente e Occidente, ricco di storia e misticismo.
 
1° giorno – ITALIA › TBILISI – Trasferimento in Pullman GT all’aeroporto di Milano Malpensa e partenza con volo di linea Ukraine Airlines destinazione Tbilisi via Kiev. Snack a bordo e all’arrivo incontro con la guida locale e trasferimento in hotel. Pernottamento in hotel.
 
2° giorno – TBILISI Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita di Tbilisi, capitale della Georgia trabocca di storia e gode di una posizione magnifica, circondata su ogni lato da suggestive colline che dominano il fiume Mtkvari. Al centro storico con vicoli stretti e tortuosi, ricco di edifici sacri, vecchie case e caravanserragli si contrappone una città moderna con locali notturni in stile europeo ed edifici appariscenti di recente costruzione. Visita del Museo Nazionale che custodisce un’incredibile collezione di reperti archeologici della Georgia precristiana, della Chiesa di Metekhi, del quartiere di Abanotubani con le famose terme sulfuree frequentate da Alexandre Dumas e Puskin, della Basilica di Anchiskhati, una delle più antiche chiese di Tbilisi, della Fortezza di Narikala, antico simbolo dell’ingegnosità difensiva di Tbilisi e della Cattedrale di Sioni. Pranzo e cena in ristorante e pernottamento in hotel.
 
3° giorno – TBILISI › MTSKHETA › KUTAISI (260 Km) Prima colazione in hotel. Partenza verso nord per Mtskheta, antica capitale religiosa patrimonio UNESCO dove si trovano alcune delle chiese più antiche e importanti del paese rappresenta il cuore spirituale della Georgia. Visita della Chiesa di Jvari, un classico dello stile tetraconco georgiano antico, è un edificio di piccole proporzioni ma dalle eleganti simmetrie. A seguire visita della Cattedrale di Svetitskhoveli, risalente all’XI sec. decorata con splendide sculture di pietra sia all’esterno che all’interno. Pranzo in ristorante. Proseguimento verso Kutaisi, all’arrivo visita del Cattedrale di Bagrat, un importante esempio di architettura medievale georgiana. Cena e pernottamento in hotel a Tskaltubo, a 15 km circa da Kutaisi.
 
4° giorno – KUTAISI › AKHALTSIKHE (200 km) Prima colazione in hotel. Visita di Kutaisi patrimonio UNESCO, è una città antichissima che a più riprese ha giocato un ruolo fondamentale nella storia della Georgia. Fu tra i centri più importanti dell’antica Colchide, zona abitata da 4000 anni, famosa per essere stata la destinazione di Giasone e degli Argonauti in cerca del Vello d’Oro. Visita del Monastero di Gelati patrimonio UNESCO , situato sul versante boscoso di una collina, a 10 km a nord-est da Kutaisi. Gli interni della Cattedrale della Vergine sono tra i più sgargianti e colorati di tutte le chiese georgiane. Proseguimento con le Grotte di Prometeo formate da una serie di grotte carsiche con un fiume sotterraneo navigabile. Dopo pranzo si prosegue alla volta della cittadina di Akhaltsikhe situata nei pressi del confine con la Turchia. Sosta per la visita della Basilica di Ubisa. Arrivo ad Akhaltsikhe, cena e pernottamento in hotel. Trattamento: pensione completa
 
5° giorno – AKHALTSIKHE (70 km) Prima colazione in hotel. Partenza verso il confine con la Turchia, lungo una spettacolare strada che segue l’alto corso del fiume Mtkvari, attraverso paesaggi naturali incontaminati. Lungo il percorso sosta fotografica all’ imponente Fortezza di Khertvisi, di epoca compresa tra il X e il XIV sec. Pranzo in ristorante. Proseguimento per la sacra città rupestre di Vardzia. La caratteristica principale della città, che si sviluppò nel XII sec. sono i 13 livelli su cui si articolano le abitazioni scavate nella roccia, con la chiesa dell’Assunzione al centro. A ovest e a est della chiesa dell’Assunzione si trovano più di 100 gruppi di grotte e 12 chiese minori. Rientro a Akhaltsikhe per la visita della Cittadella di Rabati, con le tradizionali case georgiane raggruppate attorno al castello del XII secolo. Cena e pernottamento in hotel.
 
6° giorno – AKHALTSIKHE › GORI › UPLISTSIKHE › GUDAURI  Prima colazione in hotel. Alla mattina presto partenza per Uplistsikhe, la città scavata nella roccia, considerata il più antico insediamento del Caucaso. Fondata alla fine dell’Età del Bronzo, intorno al 1000 a.C., Uplistsikhe fu uno dei principali centri politici e religiosi, con templi dedicati soprattutto alla dea del sole. In seguito, grazie alla sua strategica posizione sulla rotta delle principali vie carovaniere tra l’Asia e l’Europa, Uplistsikhe divenne un importante centro commerciale. Nel 1240 la città e le foreste circostanti vennero distrutte dai mongoli. Ciò che oggi è visibile è stato riportato alla luce dagli archeologi a partire dal 1957 e corrisponde a circa la metà dell’estensione originale del sito. Lungo il percorso sosta nella città di Gori, famosa per aver dato i natali a Stalin. Pranzo in ristorante. Proseguimento verso nord lungo la mitica Strada Militare Georgiana, la principale via di collegamento con la Russia, oggi interrotta dalla chiusura del confine. Arrivo a Gudauri, famosa località sciistica. Cena e pernottamento in hotel.
 
7° giorno – GUDAURI › KAZBEGHI › TBILISI (185 km) Prima colazione in hotel. Alla mattina presto partenza per Kazbegi, a 1.750 mt. di altitudine, situata in posizione spettacolare, a pochi chilometri dal confine con la Russia e dominata a ovest dalla cima innevata del Monte Kazbek (5.047 mt.). Salita in minivan 4x4 alla trecentesca chiesa di Tsminda Sameba, uno dei principali simboli della Georgia, famosa, oltre che per la sua bellezza, per la devozione e la fiera determinazione dimostrata dal popolo georgiano nel volerla costruire in una posizione così impervia e isolata. Dopo il pranzo in ristorante sosta per la visita a uno studio del feltro e degustazione di tè locale. Rientrando a Tbilisi, visita alla fortezza di Ananuri. All’interno della fortezza si trovano due chiese del XVII sec., la più grande delle quali, la Chiesa dell’Assunzione ha le pareti esterne ricoperte da sculture di pietra e gli interni conservano alcuni vividi affreschi tra cui un Giudizio Universale. Arrivo a Tbilisi. Cena tipica in ristorante e pernottamento.
 
8° giorno – TBILISI › ITALIA Alla mattina presto prima colazione in hotel. Tempo libero a disposizione fino al trasferimento in aeroporto. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo di linea per l’Italia via Kiev. Pasti a bordo ed arrivo a Milano/Malpensa nel primo pomeriggio. Trasferimento in Pullman GT alle sedi di appartenenza.
 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE   € 1.150
Supplemento singola € 280
 
La quota include:
Biglietto aereo in classe economica con volo di linea Milano/Kiev/Milano - trasferimenti aeroporto/hotel e viceversa a Tbilisi - franchigia bagaglio: 1 bagaglio in stiva (max 23 Kg) e kg. 07 in cabina per ciascun passeggero - 7 pernottamenti in hotel 4/5 stelle - pasti come da programma - guida locale parlante italiano dal 1° al 8° giorno; - visite ed ingressi come da programma - assicurazione medico/bagaglio e annullamento fino alla partenza per motivi certificabili - tasse e percentuali di servizio – Accompagnatore esperto dall’Italia (Mirko)
 
La quota non include:
I pasti non indicati - tasse aeroportuali italiane, locali e carburante - facchinaggio negli hotel e negli aeroporti - bevande, extra in genere, tutto quanto non espressamente indicato
 
Tasse aeroportuali  € 190
Pullman Li/Pi/Massa – Milano/Malpensa  € 70
 
 
DOCUMENTI E VISTO D’INGRESSO
Passaporto con validità di minimo 6 mesi dalla data di rientro.
N.B. - Data la variabilità della normativa in materia precisiamo che tutte le informazioni relative ai documenti di espatrio sono da considerarsi suscettibili di modifiche.
La ns organizzazione Vi comunicherà eventuali variazioni
 
CLIMA Il clima è continentale. La primavera (aprile-maggio) e l'autunno (settembre-ottobre) sono le stagioni più belle per visitare il paese.
 
FUSO ORARIO 2 ore in più rispetto all’Italia (o +3 quando in Italia vige l’ora legale).
 
LINGUA La lingua ufficiale è il georgiano; il russo e l’inglese sono le principali lingue veicolari con gli stranieri.
 
VALUTA L’unità monetaria georgiana è il lari georgiano, 1 € = lari 3,2. Le carte di credito soprattutto VISA e MasterCard sono accettate.
 
CORRENTE ELETTRICA Viene erogata a 220 volt. Le prese non sono sempre come quelle italiane e difficilmente sono disponibili adattatori.
 
MANCE Mance consigliate per guida, autisti e ristoranti € 35 totali per persona.
 
RISTORAZIONE
La cucina georgiana è molto vicina a quella dei paesi mediorientali. E’ davvero ottima e anche molto sana data la freschezza degli ingredienti, soprattutto frutta e verdura, lo scarso impiego di grassi e il largo uso di spezie (la curcuma, lo zafferano, la noce moscata e il cardamomo) ed erbe aromatiche fresche. La carne più consumata è quella di agnello o di montone, spesso servita con abbondanti porzioni del riso. Fra gli antipasti spiccano i dolma, involtini di riso e uvette nelle foglie d¹uva; tra le minestre non c'è una grande varietà, e sono in pratica zuppe a base di ceci, con pollo e montone, oppure minestre fredde a base di yogurt locale. Il piatto più caratteristico è senz'altro il saporitissimo kebab, che si trova ovunque cotto in vari modi tutti gradevoli e sempre accompagnati da un piatto di verdura (appena scottate in padella), e spesso anche di riso. Altra specialità famosa in Georgia è il kachapuri, pane georgiano con cuore di formaggio, si consuma ovunque, nei ristoranti come nei chioschi, tanto da rappresentare il tipico cibo da strada del paese. Ottimi sono i vini
 
viaggi