Viaggi > GITE GIORNALIERE

Mese di riferimento: Gennaio 2021

Durata:

GENOVA
con il nuovo Ponte
Genova San Giorgio

 
24 GENNAIO - Raduno dei partecipanti e partenza in Pullman GT per Genova, meraviglioso capoluogo della Liguria e città di grande interesse storico/artistico con il centro Patrimonio UNESCO.   Arrivo nella città ligure attraverso il nuovo Ponte Genova San Giorgio, capolavoro di ingegneria italiana da poco aperto al traffico…..Costruito in struttura mista acciaio-calcestruzzo, il ponte è lungo 1067 metri, largo circa 31 ed alto 45, ed è costituito da 19 campate sorrette da 18 pile in cemento armato di sezione ellittica a sagoma costante.                                                                                                                     Un vero capolavoro realizzato a tempo di record sotto la direzione di Renzo Piano.
Visita con guida del centro storico racchiuso dalle mura del ‘600 con guida: la Casa di Colombo, le Case dei Doria, i caratteristici caruggi, l?imponente Cattedrale di San Lorenzo, la Santissima Annunziata del Vastato etc… Pranzo in ristorante. Pomeriggio proseguimento della visita e al termine tempo libero a disposizione nel Porto Antico per ammirare gli antichi magazzini della Repubblica marinara con le nuove tecnologiche strutture. In serata rientro in sede.
 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE  70
 
La quota include:
  • Viaggio in Pullman GT - Pranzo in ristorante - Visita della Città con guida - Accompagnatore esperto - Assicurazione RC
 
La storia di Genova è la storia dei suoi abitanti che furono (o furono definiti), al tempo stesso, signori del mare, mercanti e guerrieri capaci, se del caso, di inaudita ferocia. Seppero dare vita, in epoca di dominanze, a una propria repubblica, la Repubblica di Genova, nata dal libero comune, che si resse in otto secoli su diverse forme di governo: dalla forma consolare a quella dogale a quella, infine, oligarchica. La sua politica si fondò comunque sempre su di un disegno di dominio regionale, studiato e portato avanti sin dagli albori, basata, soprattutto sull'influenza delle potenti famiglie che traevano la propria potenza dalle disponibilità economiche tratte dall'attività mercantile. Il dominio sulla riviera ligure e la costruzione di un'imponente flotta, al tempo stesso militare e mercantile, fu di vitale importanza per dare impulso alla nascita di uno Stato che per oltre quattrocento anni basò la propria esistenza sulla diplomazia e sulla neutralità, oltre che sul commercio. Via terra la città cercò, non sempre con successo, di mantenere il controllo dei territori dell'Oltregiogo, che garantivano la comunicazione, anche commerciale, con i territori della pianura padana e i regni ivi presenti.
 
viaggi